SAXON – INSPIRATIONS

by Loris Clerico

I leggendari britannici Saxon non sanno cosa significhi premere il tasto “pausa”, figuriamoci se pensano minimamente alla pensione!
In questo momento di stop mondiale, hanno comunque deciso di pubblicare qualcosa di divertente: un disco di sole cover.
“Inspirations” è un lavoro ascoltabile, scorre liscio e le canzoni contenute al suo interno sono quasi tutti pezzi leggendari della musica rock.
Uscito il 19 marzo 2021, tramite Silver Lining Music, “Inspirations” dà il via alla festa con “Paint It Black” dei Rolling Stones, per proseguire su una metallosa “Immigrant Song” dei Led Zeppelin.
Diciamo che se siete abituati a storcere il naso sulle cover, non è il disco che fa per voi, se invece vi piace l’idea di ascoltare dei pezzi soft rock o rock melodico in chiave New Wave Of British Heavy Metal… beh, è il disco che fa per voi.
Non sarà sicuramente l’uscita dell’anno, non sarà un disco memorabile come “Crusader”, “Power And The Glory” o il più recente “Thunderbolt”, ma comunque non ve ne pentirete della scelta che hanno fatto nel 2021 i nostri amici della vecchia scuola.
Le tracce che spiccano di più sono sicuramente: “Problem Child” degli AC/DC, “Evil Woman” dei Black Sabbath e “Hold The Line” dei Toto; anche se Biff è invecchiato e, chiaramente, non ha più la voce di qualche anno fa, sono cover molto ben realizzate e con un tocco di personalità ed originalità.
Ovviamente anche le altre perle che hanno voluto reinterpretare i Saxon, come “The Rocker” dei Thin Lizzy del 1973 è stata suonata con grinta, cura e potenza, senza tralasciare nulla al caso e senza assolutamente farsi aiutare troppo dall’elettronica di oggi.
Il disco è stato registrato a Brockfield House vicino a York, nel Regno Unito, con un occhio fermo alla vecchia scuola usando cabine Marshall, amplificatori Marshall, riff metallosi, ritmi sostenuti che fanno scattare l’headbanging, voci grintose ed adattate in base alla canzone proposta. Viene proprio voglia di chiedere un bis dal vivo con una cover dopo un intero concerto! Perché sì, è bello sentire tutto su un cd, ma dai Saxon di oggi si avrà lo stesso effetto?
Come ha detto al band : “Non volevamo cambiare troppo nessuna delle canzoni, semplicemente suonarle più come Saxon” qui avete 11 tracce con alcune delle più belle ed amate canzoni rock che hanno influenzato Biff Byford e la band.

Tracklist:
01. Paint It Black
02. Immigrant Song
03. Paperback Writer
04. Evil Woman
05. Stone Free
06. Bomber
07. Speed King
08. The Rocker
09. Hold The Line
10. Problem Child
11. See My Friends

You may also like

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi Accetta Continua a Leggere