SLIPKNOT: Corey Taylor bevve il suo vomito davanti a MARILYN MANSON durante l’Ozzfest 2001

by Ivan Belisardi

Il frontman di SLIPKNOT e STONE SOUR Corey Taylor ha parlato della sua decennale amicizia con MARILYN MANSON in un articolo di Rollingstone.com. Il pezzo celebra il tour che SLIPKNOT, MARILYN MANSON e OF MICE & MEN hanno da poco iniziato in Nord America. Taylor professa innanzitutto il suo amore per la musica del Reverendo:

”Penso che ad oggi ‘Antichrist Superstar‘ sia uno degli album migliori della storia. Non parlo solo di metal, rock o altro. Intendo uno dei migliori in assoluto, stop. È uno di quei dischi che posso ascoltare dall’inizio alla fine ogni volta. Non premo mai il tasto skip. Non ascolto solo alcune canzoni in particolare, o i singoli. Lo ascolto dall’inizio alla fine, perché è fantastico oggi come il giorno in cui è uscito.”

Taylor ricorda poi la prima volta in cui è andato in tour con MARILYN MANSON, nell’edizione 2001 dell’Ozzfest:

”Ero imbenzinato quella sera, come ogni sera del tour. Ricordo di aver vomitato in un bicchiere e di aver bevuto il mio vomito davanti a Manson, e lui diede di matto. Non sapeva davvero come prenderla. Poco dopo arrivò di corsa nel nostro camerino indossando solo le mutande e si mise a fare una specie di balletto per noi, per poi scappare di corsa com’era arrivato. Ci siamo guardati tra noi e abbiamo pensato ‘che cazzo è appena successo?!?”

L’articolo è disponibile a questo indirizzo.

You may also like

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi Accetta Continua a Leggere