SLIPKNOT: accolta la causa a nome della figlia

by Giuseppe Piscopo

Sei anni dopo la morte del bassista degli SLIPKNOT Paul Gray, la Corte Suprema dell’Iowa ha accolto la causa intentata per conto della figlia del musicista nei confronti del dottor Daniel Baldi, reo di aver prescritto medicinali con troppa noncuranza.
Nonostante la figlia October Gray al momento della morte del padre fosse ancora nel grembo della madre, Justice Daryl Hecht, è stato dichiarato che la bambina ha comunque subito e può ancora subire le conseguenze per il mancato amore e supporto emotivo derivanti dalla figura paterna, motivo per il quale la richiesta può essere portata in tribunale.
La vedova di Gray, morto nel maggio 2010, aveva già tentato un’azione legale due anni fa, respinta perché intrapresa oltre il tempo limite previsto dalle leggi statali.

You may also like

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi Accetta Continua a Leggere