MEGADETH: ecco perché la band inizia i concerti con “Hangar 18”

by Riccardo Basso

In un’intervista durante l’Heabdangers-Con, il bassista dei MEGADETH David Ellefson ha spiegato come mai la band usa come canzone d’apertura “Hangar 18“, pezzo contenuto nello storico album della band americana “Rust In Peace“:

“Nel 2013 stavamo tenendo il “Gigantour” con Black Label Society ed Hellyeah e Vinnie Paul, che è sempre stato un nostro fan e un nostro amico, è venuto nel nostro tourbus dicendo “Ragazzi, il vostro show è fantastico, le luci sono incredibili, dovete aprire il concerto con “Hangar 18”. Dave e io ci siamo guardati e gli abbiamo chiesto se fosse serio e lui ci disse che lo era. Quella sera quindi siamo saliti sul palco e abbiamo iniziato con “Hangar 18” e l’atmosfera è stata fantastica. Da quel giorno abbiamo sempre iniziato con “Hangar 18″ e ora lo facciamo in onore di Vinnie, è un grande pezzo e aiuta il tecnico del suono a mixare bene il tutto perché non c’è praticamente voce e quindi ha più tempo per sistemare i suoni. Ovviamente facciamo il soundcheck e tutto è salvato digitalmente, ma gli da comunque due minuti in più per sistemare i suoni prima che Dave inizi a cantare.”

Di seguito è possibile vedere l’intera intervista al bassista americano.

You may also like

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi Accetta Continua a Leggere