LEGEND CLUB: annunciata un’iniziativa per supportare il locale milanese

by Jacopo Silvestri

Comunicato stampa:

Come band e come clienti, diamo per scontato che un locale ci sia sempre. Vai a bere qualcosa, prendi una data…tutto normale. Ma di normale in questo periodo ci sono ben poche cose e alla fine di questa pandemia quel locale potrebbe non esserci più.

Questa volta l’underground si mobilita in aiuto del Legend Club Milano.

Molti locali storici di Milano sono stati costretti a chiudere i battenti. Per sostenere il Legend abbiamo quindi deciso di dare il nostro contributo facendovi vedere quanto questo posto sia importante per la musica underground, per Milano e non solo.

Venerdì 11 dicembre alle h.21.00 sulla nostra pagina Facebook @BreakMeDownIT abbiamo chiamato all’adunata altre quattro incredibili band anch’esse legate allo storico locale milanese.

Insieme a noi Break Me Down ci saranno i SuperHorror, gli Holy Shire, le Wicked Asylum e i Lambstone, per aiutare il Legend a raggiungere il traguardo del suo crowdfunding, lanciato su Produzioni Dal Basso, attraverso le nostre esperienze di musicisti che hanno calcato il suo palco e grazie ad esso hanno raggiunto un piccolo grande traguardo.

Inoltre avremo un ospite speciale, il Direttore Artistico del Legend Club, Filippo Puliafito che, ricevuto l’invito ad unirsi a noi, ha reagito così:

Un’iniziativa che quando mi è stata proposta mi ha lasciato senza parole. A volte basta poco per dimostrarti affetto e rispetto. In questo momento dove il nostro/mio futuro è molto nebuloso, personalmente questa idea mi ha fatto tornare il sorriso.

WE ARE THE LEGEND.
Campagna Crowdfunding:
https://bit.ly/2JHiIx8
Link Evento Facebook:
https://fb.me/e/22IYhrM3D

You may also like

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi Accetta Continua a Leggere