Con la prima sessione durata un mese, abbiamo scritto molto materiale ed è molto pesante, siamo pieni di energia e si sente sopratutto nei riff di Richie, talmente feroci che hanno le fondamenta di ‘Painkiller‘. Il disco sarà differente da tutti gli altri ma conserverà gli elementi classici, sarà un altro capolavoro dei JUDAS PRIEST.