ICED EARTH: Jon Schaffer patteggia ed entra nel programma di protezione testimoni

by Giacomo Cerutti

Jon Schaffer chitarrista degli ICED EARTH per la sua partecipazione all’assalto al Campidoglio del 6 gennaio, ha ammesso di essere colpevole di due reati.
All’inizio è stato accusato di sei reati tra i quali violenza fisica e per l’uso di spray al peperoncino contro la polizia, ma patteggiando in cambio della sua cooperazione con le autorità sono stati ridotti a due, ovvero intralcio di un procedimento ufficiale del Congresso e violazione di un’area del Campidoglio con arma letale o pericolosa. La pena prevista è la reclusione fino a 20 e 10 anni rispettivamente. Schaffer di tutti gli imputati coinvolti nell’assalto al Campidoglio è il primo ad aver patteggiato.

In seguito MetalInjection ha riportato la notizia che Schaffer sarebbe entrato nel programma di protezione testimoni, la CNN ha comunicato che il pubblico ministero avrebbe richiesto una condanna dai 3 anni e mezzo ai 4 anni e mezzo in conseguenza della scelta di Schaffer di collaborare fornendo informazioni circa i fatti accaduti all’assalto al Campidoglio e alle organizzazioni coinvolte nelle proteste.
Sarà il giudice federale Amit Mehta a decidere la pena finale che dovrà scontare Schaffer.

You may also like

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi Accetta Continua a Leggere