DEFTONES: ‘la morte di Chi Cheng è stata un sollievo’

by Giuseppe Piscopo

Il batterista dei DEFTONES Abe Cunningham, in un’intervista con Broward Palm Beach New Times, ha detto la sua riguardo l’avere una persona cara tenuta in vita dalle macchine, esperienza vissuta dalla band con il bassista Chi Cheng, in coma dal 2008 e deceduto poco più di tre anni fa. Cunningham ha dichiarato:

”Sinceramente, l’album più catartico e stancante emotivamente è stato ‘Diamond Eyes‘, perché l’abbiamo fatto mentre accadeva tutto ciò. La sua morte, per me, è stata un sollievo. Per lui, per la sua famiglia, per noi. Quando subì l’incidente, non fu una cosa immediata. Era in condizioni molto gravi ed è rimasto in uno stato di semi-incoscienza per cinque anni. Tutto quel carico emotivo iniziale, quando ha subito l’incidente… la sua morte è stata un sollievo, dopo tutti quegli anni. Questo è il primo album senza lui in vita, ma c’è ancora. Aveva uno spirito grandioso, ed è ancora qui con noi. Mi manca più di qualunque altra cosa.”

Donation for Author

Buy author a coffee

You may also like

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi Accetta Continua a Leggere