AVENGED SEVENFOLD: ecco perché il nuovo disco verrà pubblicato quando la band potrà fare un tour

by Riccardo Basso

Intervistato da Kerrang, il frontman degli AVENGED SEVENFOLD M. Shadows ha spiegato come mai la band ha deciso di non pubblicare un nuovo album finché non potrà ricominciare a tenere tour:

“Nessuno vuole pubblicare un disco se non si può fare un tour di supporto. La verità che nessuno vuole sentirsi dire è che al giorno d’oggi ci vuole troppo a fare un disco rock, questo è un disco che sta richiedendo tre anni per essere completato. Se lo facessimo uscire e fossimo obbligati a stare in lock-down un altro anno, per quanto la gente non voglia crederci, quando sarà il momento di andare in tour, a nessuno importerà più nulla di un disco uscito un anno prima. Se ci serviranno due o tre anni per scrivere un disco, noi non lo pubblicheremo se non potremo suonarlo live. Sappiamo che non ci sarebbe alcuna trepidazione quando il tour inizierà. Puoi notarlo ogni giorno se guardi su iTunes o Spotify e fai caso a quanto velocemente il tutto si smorza, tempo una settimana e si passa oltre e poi ancora oltre. La gente non vuole sentirselo dire, ma se fai uscire un disco in agosto e il tour inizia ad agosto dell’anno dopo a nessuno interesserà più. Una volta che usciranno i nuovi dischi di Gojira, Metallica e Megadeth, la gente non sarà interessata a ciò che è stato pubblicato un anno prima.  Il pensiero sarà: “Cosa c’è dopo?”. Il nostro unico pensiero è che se ci vorranno tre anni a fare un disco, ci assicureremo di poterlo suonare dal vivo e la gente ne sarà contenta.”

L’ultima prova in studio degli Avenged Sevenfold intitolata “The Stage” risale al 2016.

Donation for Author

Buy author a coffee

You may also like

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi Accetta Continua a Leggere